LICEO CAFIERO

ARPA – 4D

Print Friendly, PDF & Email

Il progetto di alternanza scuola-lavoro della 4D nell’anno 2017/2018 prosegue in linea con le finalità fondamentali dell’intero progetto triennale: avvicinare i ragazzi alla questione ambientale della nostra regione. Tale obiettivo è stato raggiunto tramite lezioni teoriche, incontri con esperti e visite guidate sul territorio.

Sotto la guida del dottor Raffaele Lopez, geologo presso l’azienda Arpa, e della professoressa Alessandra Lovino, tutor interno, gli alunni sono diventati parte attiva di un programma a livello cittadino.

L’incontro con il ricercatore Angelo Parente ha permesso ai ragazzi di ampliare le loro conoscenze in merito alla poseidonia oceanica e ai suoi  possibili impieghi, mentre la visita presso l’impianto di riutilizzo delle acque reflue Aqua Soil di Forcatella ha consentito di conoscere  un habitat artificiale ottenuto attraverso il solo uso di acque depurate nonché tutti i processi aziendali, chimici e naturalistici ad esso connessi .

Ulteriore uscita sul territorio è avvenuta presso la litoranea di ponente della città di Barletta, dove gli alunni, accompagnati dal tutor aziendale e dalla giornalista Martina Damiani, hanno ispezionato la zona limitrofa al canale H e canale F.

Il percorso di ASL si è arricchito grazie alla collaborazione con la classe 4L, impegnata precedentemente in un progetto a tema giornalistico. Le competenze acquisite in ambito ambientale sono state così potenziate da quelle relative alla scrittura creativa, attraverso la lettura e successiva redazione di articoli di giornali riguardanti i temi più attuali della regione Puglia.

 

Al Sindaco di Barletta, dott. Mino Cannito, è stato rivolto l’invito a partecipare e a patrocinare l’evento conclusivo del percorso di ASL in convenzione con ARPA PUGLIA, un convegno, organizzato dagli alunni della 4D, con la partecipazione di esperti e personalità politiche per la discussione dei temi cruciali della tutela ambientale.

Il sindaco di Barletta incontra gli studenti della 4D nell’ambito dell’attività ASL

L'immagine può contenere: 11 persone, persone che sorridono, persone sedute e spazio al chiuso